Un Tevez “storico” rilancia le ambizioni xeneizes

Un Tevez “storico” rilancia le ambizioni xeneizes

Boquita, Rubriche

Un gol, il 92esimo in maglia gialloblu, che gli vale il decimo posto insieme a Riquelme tra i bomber storici del Boca e un assist, per il gol decisivo di Zarate, confermano ancora una volta la grandezza di Carlitos Tevez che riporta alla vittoria la formazione di mister Russo.

Contro Defensa y Justicia, nel match giocato sabato alla Bombonera, il Boca torna alla vittoria dopo l’ultimo pareggio contro l’Indipendiente, con tanto rigore fallito da Villa al 94esimo e si rilancia nella classifica del girone A della Liga Professional Argentina. Grazie ai tre punti ottenuti nel prepasquale, infatti, il Boca si porta in terza posizione a tre punti dal Lanus e sei dalla capolista Velez, che ieri ha strapazzato per 4 a 1 l’Union.

Una vittoria dal sapore “italiano” per i Bosteros, che dopo la partenza schock e lo svantaggio registrato dopo appena otto minuti di gioco, hanno preso in mano la partita fino alla vittoria finale. Come detto in apertura grande protagonista, ancora una volta, l’Apache, a segno per la 92esima volta con la maglia gialloblu, agguantando El Mudo Riquelme al decimo posto della classifica dei bomber di tutti i tempi della storia xeneize.

Bello anche l’abbraccio con l’ex Lazio Mauro Zarate, subito dopo il gol del due a uno, arrivato da un assist stratosferico di Carlitos e ben finalizzato, in doppia battuta, dall’attaccante del Boca.

Ad onor del vero non è che esprima un gioco esaltante la formazione di Miguel Angel Russo, ma dopo il pari con l’Indipendiente e la sconfitta con il Telleres, erano fondamentali i tre punti.

Intanto si rincorrono tante voci sul mercato gialloblu, dopo l’addio di Wanchope Abila, approdato nel campionato americano. Medel, Lucas Torreira e Cavani i nomi che circolano. Se fossero confermati, ancora una volta, sarebbe un Boca stellare.

O, semplicemente, El Mas Grande