CALCIOMERCATO. Ruani lascia l’Aries, futuro tutto da scrivere

Leonardo Ruani

Leonardo Ruani, trent’anni a ottobre, lascia l’Aries Trodica per impegni di lavoro e si appresta a vivere una nuova avventura. Dove? Il futuro è tutto da scrivere ma le idee sono ben chiare:”Cerco un progetto serio in Seconda Categoria – dice Ruani – così come lo è stato all’Aries”.

Ma perchè Leo lascia? “Perchè, anche se a malincuore, non posso prendermi un impegno che poi, probabilmente, non riuscirò a portare avanti. Tre allenamenti a settimana, visto che probabilmente l’Aries sarà ripescata in Prima Categoria, non posso gestirli causa lavoro e allora preferisco rimettermi in gioco in una Seconda Categoria con un progetto ambizioso. L’Aries è per me una grande famiglia, dai dirigenti ai compagni. Una seconda famiglia, dalla quale mi stacco con dispiacere. Con la mia esperienza e voglia di far bene sono certo che possa dare ancora un buon contributo alla mia prossima squadra”.
Esperienza che, nel caso di Leonardo Ruani, si traduce in due anni di Promozione a Trodica con dieci presenze, quindi San Claudio in Seconda Categoria, Aries Trodica, Vigor Montecosaro e di nuovo Aries. Nel palmares tanti play off disputati e anche qualche amarezza, come purtroppo capita nel calcio.
“Il mio ricordo più bello è legato all’esordio in Promozione a 17 anni davanti al pubblico di casa – conclude Ruani – mentre la rottura del crociato rappresenta, senza dubbio, il momento più buio della mia carriera”.
Leo, dunque, è pronto a rimettersi in gioco con la serietà e l’impegno di sempre. Per contattarlo visitare il PROFILO FACEBOOK

Lascia un commento